18 OTTOBRE 202 a.C.; ROMA – CARTAGINE 5-0

– Buonasera, buonasera gentili radioascolatori, siamo qui, allo Zama Elephant Stadium di Cartagine per le interviste ai protagonisti dell’incontro fra Cartaginesi e Romani che è appena terminato con il risultato sorprendente di 5-0 per i Romani! La cavalleria numida ha realizzato una tripletta che ne fa la nuova beniamina dei tifosi romani.

I giocatori stanno ancora festeggiando e stappano bottiglie di Est Est Est … ma ecco … ci pare di vedere … misteeer … mister, un attimo solo … per favore … mister … ci dica due parole per i radioascoltatori …

Ecco … ecco … ci ha visti … il mister Publio Cornelio Scipione si è fermato vicino alla nostra postazione … ecco … si metta pure la cuffia …

Buonasera mister Scipione e complimenti! –

– Ahhhnnf … –

– Mister, davvero una splendida vittoria … –

– Eh … mi lasci … mi lasci … riprendere fiato … sì … oggi possiamo dire che … abbiamo giocato col cuore … si è visto il carattere di questa squadra … –

– Il carattere e anche l’orgoglio … –

– Eh … sì … insomma … il carattere dell’orgoglio … è stata una vittoria della squadra … i ragazzi si sono battuti bene contro un avversario che in passato ci aveva sempre dato filo da torcere! –

– Oggi il Cartagine è parso al di sotto della sua fama … il temuto assalto del loro reparto offensivo di elefanti non è apparso micidiale come altre volte … –

– No, beh, no, loro hanno fatto la loro partita. Direi che siamo stati bravi noi a fare la nostra impedendogli di giocare come altre volte! –

– Senta … l’allenatore della squadra avversaria non si è ancora visto, ma durante l’incontro ci è parso particolarmente agitato … secondo lei cosa stava urlando ai suoi?

– Ma … questi sono discorsi in cui non entro … io mi occupo della mia squadra e gli altri guardano in casa loro … –

– Ma tutte le polemiche della settimana, con la minaccia di esonero da parte della società cartaginese verso l’allenatore, avranno turbato il clima della squadra? Forse qualcuno questa sera era più nervoso del normale? –

– Ah … ma … guardi … queste cose qui … non so … non ho letto i giornali … gli allenatori sanno che la loro testa è legata alle vittorie e alle sconfitte … fa parte del gioco … comunque bisognerebbe chiedere a loro … –

– All’inizio è parso che il centrocampo dei cartaginesi facesse fatica a reggere l’urto del vostro e sulle fasce non c’era storia, il vostro predominio era evidente. Poi però c’è stata una fase in cui il controllo del gioco dei romani è parso un po’ sterile e non riuscivate ad arrivare in fondo. Vi hanno preso le misure e si è vista anche la possibilità di qualche sorpresa sui ribaltamenti di fronte … cosa è successo, eravate un po’ stanchi? –

– No, ma, beh, questo no! Credo che non abbiamo mai tirato indietro la gamba … a questi ragazzi si deve un po’ di gratitudine per quello che hanno saputo costruire … questa sera … i ragazzi hanno corso dall’inizio alla fine e credo che si è visto che eravamo che in buone condizioni di forma … –

– Ehm, sì, certo Mister … non intendevamo mettere in dubbio la grinta della squadra … però verso metà partita il Cartagine aveva rimesso in ordine la situazione e si stava facendo pericoloso con un paio di iniziative … soprattutto i loro giocatori più esperti, i veterani della squadra, avevano ripreso coraggio e si muovevano con molta sicurezza. –

– Ma, vede, non so … questo è un gioco in cui si gioca sempre in due … difficilmente si riesce a giocare in uno … in campo c’è pure l’avversario ed è normale che loro abbiano fatto il loro gioco. Quando ho visto che avevamo qualche difficoltà in più ho chiesto ai ragazzi sulle fasce uno sforzo supplementare invitandoli a tornare più rapidamente per pressare con più grinta l’avversario. E a quel punto siamo anche stati un po’ fortunati … –

– 5 a 0 è un punteggio eclatante. Ma quasi fino alla fine eravate fermi sull’1 a 0 e stavate rischiano qualcosa … –

– Sì, beh, sa, … è così che va … prima magari sbagli un’occasione facile, dopo ti riesce un colpo di classe e magari ne fai 3 uno dopo l’altro … –

– 3 con un colpo di classe solo? –

– 3 … no, no, … intendevo 3 colpi di classe e fai gol … o forse anche due … l’importante è avere dei giocatori che certi colpi ce li hanno nei piedi! –

– Senta … questa sera c’è molta euforia … ma nell’arco della stagione avete perso parecchi giocatori per infortunio. In certi casi sembrava una vera strage … dopo la partita disputata a Canne la vostra infermeria ha dovuto fare gli straordinari … cos’è stata, una questione di metodi di allenamento? –

– Eh … sì … non solo l’infermeria, pure l’obitorio … no … non so … mi sento di escluderlo … quando si vince vuol dire che si son fatte le scelte giuste … anche se qualcuno magari ci lascia le penne … è stata una stagione un po’ complicata … per fortuna la società ha creato una rosa ampia con molti giocatori competitivi … abbiamo dovuto fare un po’ di turn over …

– Bene, Mister, le facciamo un’ultima domanda e poi la lasciamo andare a raggiungere la squadra … campionato finito? –

– Mah … sa … fino all’ultima partita non c’è mai la certezza … noi ce la giochiamo … poi bisogna pure vedere cosa fanno gli avversari … –

– Ma, Mister, questa ERA l’ultima partita! –

– Già! E allora che me lo chiede a fare? –

– Perché io faccio il giornalista sportivo e ci ho un foglio prestampato con tutte le domande più idiote possibili. Faccio sempre le stesse … –

– Nooo!!! Ma guarda un po’ … ma lo sai che pure io ci ho un foglio prestampato? –

– Ah, sììì??? –

– Sì! –

– Fa’ un po’ vede … –

– Ecco qua … e tu famme vedè er tuo … –

– Ammazza! Ma c’hai proprio tutte le risposte … in caso di vittoria, pareggio o sconfitta! –

– E tu c’hai tutte le domande!!! –

– Ah, vabbè, ma allora nun famo prima a scambiasse li foji prima della partita? –

– Ahò, la prossima vorta famo così! –

– Ehm … bene, scusate quest’attimo di interruzione … allora gentili radioascoltatori per questa sera è tutto dallo Zama Elephant Stadium dove, lo ricordiamo per coloro che si fossero messi da poco all’ascolto, i romani hanno sconfitto i Cartaginesi per 5 a 0 con 3 gol della cavalleria numida, 1 dei veliti e 1 della cavalleria italica di Gaio Lelio. Linea allo studio. –

CosmicVoidAroundMe

Annunci

One thought on “18 OTTOBRE 202 a.C.; ROMA – CARTAGINE 5-0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...